02 dicembre - 2016
Come capire cosa tenere e cosa scartare dall’armadio By: Giulia Torelli, 0 Comments

Stai guardando il tuo armadio con aria sconsolata e non sai da che parte cominciare per fare spazio? Ecco alcune regole che potrebbero semplificare il tuo lavoro:

1 SELEZIONA QUELLO CHE INDOSSI SEMPRE

Sicuramente noterai che tendi ad indossare solo certi capi del tuo armadio. Se non riesci a buttare via niente, concentrati su quello che invece metti più spesso: seleziona i tuoi capi preferiti e quelli che indossi di più, le cose rimaste da parte per troppo tempo saranno quelle da eliminare.

2 SFORZATI DI DARE SECONDE CHANCE AI TUOI ABITI

Se ti rendi conto che ci sono abiti che non metti mai, prova a sforzarti di indossarli: magari non ti convincevano sul momento ma hai cambiato idea, oppure ti eri semplicemente dimenticata di loro. Mettendoli capirai subito se quel paio di jeans proprio non fa per te o se invece puoi dargli un’altra chance e continuare a metterlo.

3 VIETATO PENSARE ALLA TAGLIA

Pensi seriamente che perderai  tanti chili nei prossimi mesi? Se la risposta è no, scarta i vestiti non della tua taglia. Un paio di pantaloni leggermente stretti si possono tenere, ma il vestito in cui non sei mai entrata deve lasciare spazio a qualcos’altro.

4 PORTA DALLA SARTA I CAPI DA ALTERARE

Non ti metti qualcosa perché veste male/è troppo lungo/è da sistemare? Fai un bel sacchetto e porta tutto dalla sarta. Tante volte basta un orlo per risolvere la situazione. Se i vestiti che farai alterare ti convinceranno, comincerai a metterli senza pensarci troppo. In caso contrario potrai scartarli.

5 ATTENZIONE AI RICORDI

Forse non vuoi buttare il costume di carnevale della recita delle medie e ti capisco, nemmeno io. Però è inutile tenerlo nell’armadio a prendere polvere: metti in scatoloni o sacchetti sottovuoto i capi che tieni soltanto per ricordo ma che non indosserai mai più. E butta immediatamente quella t shirt che ti ricorda il tuo ex!!